alfonso artiaco
alfonso artiaco
fondata nel 1986

storia


Nel 1986, a ventidue anni, Alfonso Artiaco inaugura la sua galleria a Pozzuoli, in corso Nicola Terracciano, con la mostra collettiva “Possibilità di collezione”, esponendo opere collezionate nel tempo di artisti come Carlo Alfano, Alighiero Boetti, Joseph Beuys, Enzo Cucchi, Luciano Fabro, Nino Longobardi, Luigi Ontani, Giulio Paolini, Mario Schifano, Andy Warhol.
Dopo questa prima esposizione, la galleria definisce più precisamente il suo campo d’azione, evidenziando un forte interesse per l’Arte Povera, concettuale, minimale, confermata con le mostre di Richard Artschwager, Giuseppe Penone, Niele Toroni, Giovanni Anselmo, Wolfgang Laib e Lawrence Weiner. Nel 1995 la galleria si trasferisce temporaneamente in via Mameli a Pozzuoli, con una mostra inaugurale di Carl Andre e Sol LeWitt. Nel 1997 ritorna nella sua prima sede, con una personale di Jannis Kounellis. Nel 2003 la galleria si sposta a Napoli in piazza dei Martiri, dove, nel 2010, apre un ulteriore spazio con un’esposizione di Magnus Plessen. Nel novembre 2012 la galleria inaugura negli attuali spazi di piazzetta Nilo con una mostra di Liam Gillick e un tributo a Sol LeWitt.

 

facebook instagram wechat
popup wechat
twitter artnet artsy